Infotel
cloud

RSPP 2016Il 7 luglio 2016 nella Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome l’Accordo che cambia la formazione degli RSPP e ASPP e modifica anche la formazione dei lavoratori. Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni”.  Accordo che non revisiona solo l’Accordo del 26 gennaio 2006, ma che contiene anche sensibili modifiche alla formazione di vari “attori” che hanno ruoli, a partire dai lavoratori, in materia di sicurezza
Modifiche che riguardano dunque non solo un nuovo percorso formativo per RSPP e ASPP - con precise indicazioni riguardo ai nuovi moduli, alla formazione pregressa, alle verifiche di apprendimento,  all’aggiornamento e ai crediti - ma anche indicazioni relative a:
- sistema di accreditamento;
- requisiti dei docenti nei corsi di formazione;
- condizioni per la formazione del datore di lavoro che svolga i compiti del servizio di prevenzione e protezione;
- riconoscimento della formazione del medico competente;
- formazione dei lavoratori somministrati;
- mutuo riconoscimenti dei progetti sperimentali in e-learning per la formazione specifica;
- possibilità dell’uso dell’e-learning per la formazione specifica;
- organizzazione dei corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

L'accordo riporta vari allegati che contengono, ad esempio, i requisiti della formazione in modalità e-learning e nuove indicazioni metodologiche per la progettazione ed erogazione dei corsi. Non è ancora disponibile un testo definitivo e ufficiale. Testo che dovrà poi essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale e avrà un breve periodo di “vacatio legis”, cioè il periodo che intercorre tra la pubblicazione di una legge sulla Gazzetta Ufficiale e la sua effettiva entrata in vigore. Vacatio legis che sarà probabilmente di 15 giorni.
Modulo A
28 ore
Possibilità di ricorso alla modalità e-learning secondo i nuovi criteri previsti nell’allegato II
Adeguamenti contenuti al nuovo contesto normativo
Articolazione in Unità Didattiche (UD)
Modulo B
Ridefinizione generale dei contenuti in Unità Didattiche (UD)
Prevista anche la trattazione dei fattori di rischio Stress lavoro correlato e ergonomia
Modulo B - modulo base comune da 48 ore che ricomprende i vecchi macrosettori B4, B5, B6, B8 e B9
Previste 4 specializzazioni:
SP1 agricoltura e pesca 12 ore
SP2 cave e costruzioni 16 ore
SP3 sanità residenziale 12 ore
SP4 chimico – petrolchimico 16 ore
Modulo C
24 ore
Nuova articolazione dei contenuti in Unità Didattiche (UD)

Metodologia didattica
Previsto l’Allegato IV con le indicazioni metodologiche per la progettazione ed erogazione dei corsi
Requisiti dei docenti
Estensione dei requisiti del decreto interministeriale 6 marzo 2013 anche per la formazione di RSPP – ASPP.
Verifiche apprendimento
MODULO A
• Test, somministrabili anche in itinere, per un totale minimo di 30 domande (eventuale colloquio di approfondimento)
MODULO B
•  Test, somministrabili anche in itinere, per un totale minimo di 30 domande
•  Prova finale di tipo descrittivo basata sulla risoluzione di almeno 5 domande aperte su casi reali o una simulazione (eventuale colloquio di approfondimento)
MODULO C
• Test, somministrabili anche in itinere, per un totale minimo di 30 domande
•  Colloquio individuale
Aggiornamento
•  ASPP: 20 ore nel quinquennio - RSPP: 40 ore nel quinquennio
•  Possibilità di riconoscimento reciproco degli aggiornamenti tra RSPP e Formatore e tra RSPP e CSP/CSE
•  Modalità e-learning secondo i nuovi criteri previsti nell’allegato II è consentita per tutto il monte ore
• Prevista la partecipazione a convegni e seminari (senza limite di partecipanti) per max 50% del monte ore 
Scopri di più

safetyday
In occasione della Giornata Mondiale della Sicurezza 28 Aprile 2016 e della Festa dei Lavoratori, Infotel al fine di compartecipare attivamente nella diffusione della cultura della sicurezza, per l’intera settimana dal 26 Aprile al 3 Maggio 2016, sarà lieta di omaggiare chiunque ne faccia richiesta, un pacchetto schede di sicurezza comprendenti: Valutazione rischi, misure di prevenzione e DPI per fasi lavorative, macchine e sostanze (luoghi di lavoro e cantieristica).
Compilare il modulo di richiesta Schede Omaggio, le verrà inviato il link per il download